Chi siamo

Una location naturale, emozionante, autentica

Non vorremmo fare i fenomeni, però ascoltando i commenti dei tanti ospiti che abbiamo conosciuto, sembra proprio che il nostro sia un posto magico. Ritrovarsi all’improvviso in un bosco è insolito, inaspettato e affascinante, soprattutto nel paesaggio della pianura, vicino a Ferrara. 

Vi diremo di più: questo è un luogo sospeso nel tempo, che vive al ritmo della natura e lontano dal fluttuare delle mode del momento, perché ha una sua anima. Tra l’altro, è un’anima generosa e versatile, in cui convivono il bosco, il passato di un’antica delizia estense e il presente delle recenti architetture in legno, rinnovate secondo i principi della bioedilizia.

La storia

Atto I: La delizia rinascimentale

Come vi dicevamo, Ai Tre Tesori è un luogo con un vissuto. Le origini risalgono all’epoca rinascimentale: il bosco, infatti, ospitava una delle delizie estensi e i suoi giardini, ovvero una delle mitiche residenze di intrattenimento, piacere e svago della casata d’Este, pronte ad accogliere la corte itinerante. 

Atto II: Lo splendore dell’età moderna

In seguito, nel corso del Seicento, quella che era stata la delizia di Montesanto diventò proprietà dei conti Bevilacqua, che costruirono la torretta, per poi giungere ai conti Gulinelli, all’inizio dell’Ottocento. L’edificio che ora vi accoglie Ai Tre Tesori era, in origine, il complesso delle scuderie annesse all’antica dimora.

Atto III: Il laboratorio novecentesco Bugatti

Nel Novecento, il conte Gulinelli ospitò proprio negli spazi delle scuderie il giovane Ettore Bugatti, figlio dell’imprenditore Carlo Bugatti: è curioso pensare che, grazie al sostegno del padre e del conte, Bugatti realizzò in queste sale i primi due prototipi di quella che diventerà poi la nota e prestigiosa marca automobilistica.

Atto IV: Il dopoguerra

Nell’ottobre del 1943, durante la Seconda Guerra Mondiale, la dimora fu occupata dalle truppe tedesche, diventando un comando strategico di zona. Nel 1945, con l’avanzata del fronte, pesanti bombardamenti coinvolsero tutta la zona: i danni sulla residenza e sulle scuderie furono enormi. Nel giro di pochi anni, le tracce del passato della delizia erano scomparse, lasciando il luogo in stato di abbandono.

Atto V: La ricostruzione eco-friendly

Nel 1989, quello che rimaneva della proprietà fu messo all’asta: un bosco intricato e i ruderi della torretta. Il luogo magico che vedete ora, invece, inizia a prendere forma nei primi anni Duemila, con una lunga ricerca storico-documentale per ricostruire l’architettura delle scuderie, riproponendo le forme e le planimetrie originali. 

Tra il 2011 e il 2013 inizia il nostro capitolo della storia: abbiamo costruito il nuovo edificio, interamente in legno, nel rispetto dei principi della bioedilizia e del risparmio energetico (in classe A+). I nostri spazi sono interamente riscaldati con utilizzo di biomassa (la legna del bosco) e utilizzano l’energia del nostro impianto fotovoltaico.

Abbiamo imparato a conoscere sempre più a fondo il nostro bosco, rispettando e valorizzando le sue caratteristiche naturali. Quando diciamo che siamo amici della natura, abbiamo la consapevolezza di poterlo dire sul serio.

Francesca e Stefano

Dietro le quinte ci siamo noi, Francesca e Stefano: cordiali, disponibili e affidabili, custodi di un’esperienza in cui tutto è pensato per farvi sentire bene. Siamo molto ospitali, per indole: ci piace sentire la soddisfazione di chi si sente accolto con piacere. 

Ci prendiamo cura della regia di ogni evento, perché siamo innamorati della natura, del buon cibo, della musica giusta e della convivialità gioiosa. Siamo creativi ma concreti, rispettosi della forma e amanti della sostanza. Infatti cerchiamo anche di darvi buoni consigli e di evitare gli sprechi, i fronzoli o i giri di parole.

Come vi accogliamo

Vi guidiamo fin da subito alla scoperta delle particolarità del nostro teatro di emozioni, per capire se fa per voi e immaginare ogni dettaglio del vostro giorno favoloso. Ci teniamo a creare un racconto intimamente vostro e un’atmosfera inedita, che vi appartenga e che renda felici i vostri ospiti. 

Per noi organizzare un evento non significa darvi le chiavi della location, ma darvi la libertà di essere voi stessi. Noi intanto facciamo in modo che tutto il resto sia fluido, confortevole e che vada al meglio, dalla prima stretta di mano, all’ultimo sorriso del giorno dell’evento.

In tre parole

Francesca

Creativa, spontanea, precisa. Si è riscoperta direttrice di scena.

Stefano

Pragmatico, schietto, ex-entusiasta. È diventato anche boscaiolo.

Dicono di noi

  • Un luogo magico dove organizzare la festa dei tuoi sogni, seguito con cura e dedizione affinché il tutto si svolga esattamente come progettato. Ti senti coccolato e al sicuro. La giornata scorre magistralmente orchestrata dai titolari godendoti ogni attimo. Semplicemente perfetto. (Facebook)

    Paolo Previati 7 luglio 2018
  • Una location da favola, un bosco incantato, l'albero degli aironi, la torretta da sogno, un prato all'inglese, delle rose profumatissime… Solo alcuni ingredienti di Ai Tre Tesori. Per me e mio marito è stato amore a prima vista: essere a Ferrara ma sentirsi altrove, con colori e profumi nord europei. E poi loro, Francesca e Stefano, due signori padroni di casa, due complici, due persone incredibilmente speciali che rendono tutto semplice. (Facebook)

    Silvia Bozzato 17 dicembre 2015
  • Ai tre tesori è una location veramente magica, perciò la consiglio vivamente ai futuri sposi. Prima di tutto per la bravura e la passione che ci mettono Francesca e Stefano, i due gestori. Loro vi sapranno sempre accompagnare e consigliare quando avrete bisogno e vi aiuteranno a rendere la vostra giornata ancora più indimenticabile, com'è stato per noi. Poi per la struttura in sé che è magnifica: una ex scuderia completamente ristrutturata e tenuta benissimo, circondata da un bosco infinito, molto curato, definito da alcuni nostri ospiti "bosco delle fate". Ai tre tesori darà sicuramente a voi e ai vostri ospiti grandi emozioni. D'altronde sono "un'officina di emozioni". (Matrimonio.com)

    Maria Elena Andreani 27/09/2018
  • Cosa posso dire di Francesca e Stefano che non sia già stato detto. Solo una parla "unici ". Trovare posto nella loro location e pressoché impossibile e noi ci siamo riusciti, per questo il nostro matrimonio è stato fantastico. L'atmosfera che si vive lì dentro è unica, emozioni a mille, gli invitati ci hanno fatto tutti quanti i complimenti. Consigliamo a tutti i futuri sposi di almeno provarci ne vale veramente la pena. Grazie di cuore Francesca, grazie di cuore Stefano vi vogliamo bene. Un grande abbraccio da Mauro e Michela.  (Matrimonio.com)

    Mauro Bergamini - Michela Pelati 26/08/2017
  • Matrimonio invernale. Location ineccepibile in eleganza e cura del dettaglio con spazi adeguati per una festa indimenticabile. Complimenti ai proprietari. Consigliatissimo! (Google)

    Nicolò Zanforlin 17/07/2017

Riconoscimenti

Di seguito i nostri riconoscimenti